BONUS 110%, FACCIAMO CHIAREZZA

Il superbonus 110% per i lavori di efficientamento energetico, i lavori di miglioramento sismico e l’acquisto di immobili antisismici è stato prorogato fino al 30 giugno 2022 e, solo per i condomìni che al giugno 2022 hanno concluso almeno il 60% dei lavori, fino al 31 dicembre 2022.

La proroga riguarda, quindi, l’ecobonus 110%, il sismabonus 110%, il sismabonus acquisto 110% e il bonus 110% per fotovoltaico colonnine di ricarica di veicoli elettrici. La parte di spesa sostenuta nel 2022 dovrà essere recuperata in 4 rate anziché in 5. Sono prorogate a tutto il 2022 le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito.
 
Lo prevede la Legge di Bilancio 2021 pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale e in vigore da domani 1° gennaio 2021. La proroga è finanziata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), attuativo del Next Generation EU.
 
Per gli interventi effettuati dagli Istituti autonomi case popolari (ex-IACP) per i quali al 31 dicembre 2022 viene raggiunta la percentuale del 60%, il superbonus 110% spetta anche per le spese sostenute fino al 30 giugno 2023.
 
Ma ci sono anche delle novità in termini di requisiti di accesso all’agevolazione, nelle slide cerchiamo di essere sintetici ed esaustivi.

COTATTACI PER CONSIGLI E SU TUTTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE.

[Not a valid template]